Le mani di Dio

Le mani di Dio

Un maestro viaggiava con un discepolo incaricato di occuparsi del cammello.
Una sera, arrivati a una locanda, il discepolo era talmente stanco che non legò l’animale.
“Mio Dio,” pregò coricandosi,

“prenditi cura del cammello: te lo affido!”

Il mattino dopo il cammello era sparito.
“Dov’è il cammello?” chiese il maestro.
“Non lo so!” rispose il discepolo.

“Devi chiederlo a Dio!

Ieri sera ero così sfinito che gli ho affidato il nostro cammello.
Non è certo colpa mia se è scappato o è stato rubato.
Ho esplicitamente domandato a Dio di sorvegliarlo.

È Lui il responsabile.

Tu mi esorti sempre ad avere la massima fiducia in Dio, no?”
“Abbi la più grande fiducia in Dio, ma prima lega il tuo cammello.” rispose il maestro, “Perché Dio non ha altre mani che le tue!”

Brano tratto dal libro “Cerchi nell’acqua.” di Bruno Ferrero. Edizione ElleDiCi.
Posted in Bruno Ferrero, Racconti, Racconti con Morale, Storie con Morale, Un Racconto al Giorno and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .